Cronaca

​Denaro in cambio di carezze 'spinte': pescatore di Gallipoli condannato a 2 anni e 10 mesi


CRONACA È stata disposta una provvisionale di 5mila per ciascuna parte civile. I fatti si verificarono a Gallipoli nell'estate scorsa, tra i mesi di luglio e agosto. V.C., pescatore 57enne, venne arrestato alcuni mesi dopo, poiché raggiunto da misura di custodia cautelare in carcere

Ruba un iPhone 'dimenticato' in edicola. Incastrato dalle telecamere ammette il furto e lo 'restituisce'. Denunciato


CRONACA ​Gli agenti del Commissariato di Gallipoli hanno denunciato in stato di libertà, per il furto di un cellulare avvenuto qualche settimana fa, un 53enne del posto, noto alle forze dell'ordine.

'​Li ho sorpresi mentre facevano sesso'. Marco Barba ammette l'omicidio, ma accusa la figlia 'lei ha colpito per prima Khalid'


CRONACA Marco Barba, accusato di aver ucciso Khalid Lagraidi per una partita di droga non pagata, ha dato una versione diversa del brutale omicidio, negando categoricamente la premeditazione. Il primo colpo con la pietra - ha dichiarato - lo ha dato mia figlia Rosalba.

Arresto di Marco Barba, dalle intercettazioni sospetti su altri 'cold case' a Gallipoli


CRONACA In alcune conversazioni in carcere tra con la moglie, l'uomo minacciando la figlia Rosalba e persone a lei vicine, fa riferimento ad altri casi di scomparsa a Gallipoli che potrebbe rivelare.

​Il tradimento della figlia, i colloqui in carcere e le intercettazioni: ecco cosa ha incastrato Marco Barba


CRONACA Sarebbe stato Marco Barba, ex collaboratore di giustizia a uccidere Khalid Lagraidi, l'ambulante marocchino scomparso e trovato in un fusto per carburanti in contrada Madonna del Carmine, alla periferia di Gallipoli.

​Omicidio Gallipoli, è stato Marco Barba a uccidere l'ambulante marocchino


CRONACA Sarebbe stato Marco Barba, l'ex collaboratore di giustizia gallipolino a uccidere Khalid Lagraidi, l'ambulante marocchino ritrovato all'interno di un fusto per carburanti all'interno di una pineta in contrada Monaci.

Uno incastrato con il kayak tra i motori delle barche, l'altro aggrappato ad uno scoglio. Salvati due canoisti


CRONACA La richiesta di aiuto al 1530 e la macchina dei soccorsi messa in moto dalla Guardia Costiera che ha permesso di soccorrere due canoisti che non riuscivano più a governare i loro kayak a causa del vento e delle condizioni proibitive del mare.
Pagine: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10