Sei in » Cronaca
24/08/2017 | 10:22

L'unità stava imbarcando acqua con a bordo cinque persone. Poi, la richiesta di soccorso alla Guardia Costiera. I militari del Compartimento Marittimo di Gallipoli sono così intervenuti per le operazioni di salvataggio, conducendo la barca a vela nel porto di Gallipoli.


L'imbarcazione soccorsa dalla Guardia Costiera


Gallipoli. È durato circa quattro ore il soccorso ad una barca a vela di diciassette metri con cinque persone a bordo. Poco dopo le 19.30 di ieri, infatti, sono giunte le richieste di che soccorso alla Guardia Costiera di Gallipoli sul canale radio d’emergenza “vhf 16”. L‘unità stava imbarcando acqua per cause che ancora in corso di accertamento. E, inoltre, i militari avevano notato anche un’avaria al motore che obbligava la medesima imbarcazione a procedere lentamente a vela.

Nel giro di pochi istanti è stata subito inviata in zona la motovedetta CP 327. Il mezzo degli operatori costieri ha dunque individuato l’unità in difficoltà nelle zone ricadenti nella marina di Ugento. Alle ore 22.00– che nel frattempo stava imbarcando acqua a seguito di un’avaria ad una delle due pompe di aspirazione dell’acqua – si è reso necessario, nonostante le dimensioni, far prendere a rimorchio il natante ad opera della motovedetta, così da raggiungere più velocemente il porto di Gallipoli. Verso la mezzanotte la barca a vela è arrivata in sicurezza a nella “Città Bella” e prontamente tirata a secco presso una darsena privata.  Per i cinque occupanti non è stato necessario ricorrere alle cure mediche.

Durante questa estate, potremmo dire ormai giunta alle battute finali, diversi sono stati gli interventi di soccorso ad opera della Guardia Costiera. Ciò grazie anche al servizio, appositamente predisposto, denominato ‘Mare Sicuro’.

Dal 17 Giugno infatti, e fino al 17 Settembre, il Compartimento Marittimo di Gallipoli della Guardia Costiera si sta impegnando in prima linea per garantire interventi rapidi, pronti a salvaguardare la vita delle persone.




Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |